Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog

Pubblicato da Giuseppe Luscia




Fare attività di volontariato in un ambiente complesso come il canile non è facile. Occorrono caratteristiche personali non comuni, che distinguono quello strano animale che è il 'volontario di canile' dalla gente qualunque.

Il volontario in canile:



  • sente, con la testa e con il cuore, il dovere di agire per garantire, ai cani ospitati, le migliori condizioni possibili e un futuro prossimo presso una casa


  • è determinato, non si lascia scoraggiare da nulla, è consapevole delle difficoltà ma le affronta con la testa alta, lo sguardo fisso avanti e un'espressione che dice: ”Spiacente, ma non mi fermo nemmeno sta volta....”


  • ha il sorriso dentro e in generale anche fuori, segno indelebile dell'energia che dedicarsi a questi splendidi animali offre in quantità


  • è molto preparato, sa come rapportarsi con i cani nel modo corretto, conosce i loro bisogni e sa come soddisfarli


Spero che tu ti riconosca in questa descrizione perchè personalmente credo che quelli che hai appena letto siano i segni distintivi di una grande ricchezza interiore.


Se però hai tutte queste caratteristiche ma non hai mai approfondito il tema del rapporto uomo-cane ho una buona notizia per te.


Puoi iscriverti al corso per volontari che si terrà a partire da sabato 13 giugno presso il Canile “Rifugio Paquito” di Fontaneto d'Agogna e cominciare un percorso di conoscenza e crescita che, ti assicuro, sarà affascinante e denso di soddisfazioni.


Leggi qui di seguito i commenti di chi, prima di te, ha frequentato corsi simili:


La cosa che mi ha impressionato maggiormente è il linguaggio sottile che utilizzano gli animali per farsi capire e se non avessi partecipato a questo corso non mi sarei mai resa conto di questo aspetto così importante.


Morena


Il corso mi ha permesso di capire che è il particolare, il piccolo segno impercettibile dai più quello che rende tutto diverso....


Elisabetta


Gli strumenti che si acquisiscono in un corso così sono utili nella gestione della quotidianità del canile, consentono di lavorare in modo univocamente definito evitando di apparire ai cani come un branco di pazzi. Suggerisco a chiunque non sia presuntuoso nei confronti dei cani di mettersi in gioco per capire le meraviglie di questa biodiversità che è in effetti solo diversità, e non superiorità né inferiorità.


Fausto


Il modo migliore per amare i cani è volerli conoscere veramente, senza pretendere di sapere già tutto e di non avere bisogno di altro, scegliendo di lavorare non "su" di loro ma "con" loro


Simona


Dimenticavo: Il volontario tipo in genere ha uno o più cani a casa, li rispetta, li accudisce con cura e sa che non sono per nulla diversi dai cani che incontra in canile. Frequentando il corso puoi ottenere due benefici extra:
  • impari a rapportarti meglio anche con il tuo cane, facendo la sua e la tua felicità
  • se ancora non hai un cane potresti incontrare il tuo prossimo compagno di viaggio a 4 zampe



E ditemi se è poco.....cosa aspetti?!?!?!?

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post