Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog

Pubblicato da Giuseppe Luscia

Quegli occhi sgranati da dietro le sbarre…

Li vedi e senti un latrare che sembra un pianto…una stretta al cuore ti porta via.

“No io non ci vado in canile, me li porterei a casa tutti quei POVERI Cani…”

“POVERETTI questi cani che nessuno vuole…”

Anche tu hai questa idea del canile?

Anche tu ti sei detto queste parole almeno una volta nella vita?

E’ normale; quando si parla di canili è sempre e solo per denunciare qualche scandalo. In TV ci mostrano solo luoghi di sofferenza senza fine, ci raccontano solo i drammi per suscitare in noi esattamente quei sentimenti: compassione, pietà. Siamo ormai così assuefatti a questa idea che è difficile pensare che un canile possa essere altro oltre che dolore e sofferenza.
Sia ben chiaro, esistono situazioni drammatiche, e anche nel migliore dei casi un cane ospitato in canile potrebbe stare meglio, se affidato alla famiglia giusta.

Fortunatamente però ci sono posti (ancora troppo pochi) in cui sta maturando un modo nuovo di intendere il ruolo del canile.
Questi posti non sono lager, non sono carceri, non sono discariche.
In questi posti i cani ospitati non sono animali discriminati, non sono reietti, non sono rifiuti.
Sono CANI: esseri nobili, con grandi risorse e sconfinate potenzialità. Animali in grado di colmare l’immenso vuoto che c’è in una famiglia che non ha ancora la fortuna di vivere la sua vita con un cane accanto.
Pensateci bene, non vi pare che visto in quest’ottica un canile diventi una scintillante miniera d’oro? E il triste latrare? Diventa un grido:”SONO QUI CAZZO!!!!! NON VEDI CHE HO UN SACCO DI COSE DA DARE A QUESTO MONDO!!!! SVEGLIA!!!!!”
Ci vuole un po’ per liberarsi di certe convinzioni ma appena ci riesci vedi tutto in un altro modo e allora passi davanti ai box e….eresia…..puoi anche sorridere!!! Sicuramente inizi a guardare con ammirazione e rispetto i cani e quando imbocchi il cancello di uscita per tornare a casa non sei triste…..HAI IL FUOCO ADDOSSO!!!!
Al rifugio Paquito di Fontaneto D’Agogna, grazie alla disponibilità e alla determinazione del Direttore (Elisa) e degli operatori (Elena in testa)  tutto questo è possibile.
Cosa manca allora per realizzare questo disegno? Manca il tuo aiuto…
Un gruppo di volontari è già attivo da tempo ma il lavoro da fare è tanto. Abbiamo degli obiettivi ben chiari in testa Fare in modo che, sempre più, la permanenza in canile diventi una tappa transitoria (meglio se molto breve) della vita dei cani, promuovendo in tutti i modi gli affidi. Lavorare con i cani affinché mettano in evidenza tutte le loro potenzialità e siano sempre nelle migliori condizioni per essere adottati, pronti per inserirsi al meglio nella nuova famiglia e nel nuovo contesto sociale. Garantire ai soggetti che per qualche ragione hanno davanti a loro un periodo di permanenza in canile più lungo, le migliori condizioni di vita possibili, tenendo ben presente TUTTI i loro bisogni, non solo quelli fisiologici ma anche quelli cognitivi e sociali
Se condividi questi obiettivi, se anche tu guardi ai cani con ammirazione e non con arrogante compassione, allora non puoi mancare.
Nel mese di Giugno (primo appuntamento Sabato 13) presso il Rifugio Paquito, Via G. Amendola,48 28010 Fontaneto D'Agogna, si svolgerà un corso di formazione per volontari di canile. Grazie a questo corso acquisirai le competenze di base che ti permetteranno di operare in canile in modo competente, consapevole e sicuro. Se sei interessata/o scrivimi e ti racconto i dettagli.
Ah dimenticavo:
Bliss, meticcia femmina di circa 2 anni è in grado di imparare un esercizio semplicemente guardandolo svolto dal suo compagno di box
Aurelio, meticcio maschio di 3 anni è pronto a risolvere qualunque prova di problem solving. Si accetta qualsiasi sfida!!!
Tina, lupo cecoslovacco femmina di 4 anni ha imparato a stare educamene al guinzaglio in poche ore di lavoro
ADESSO SEI INTERESSATA/O, LO SO!!!! QUINDI SCRIVIMI E A PRESTO.

 Beppe!!!
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post